|

29 Giugno, 2021     6 min read

Assortimenti perfetti di prodotti per la cosmesi e la cura della persona con la tecnologia di gestione del portafoglio

Marchi, commercianti e produttori di articoli per la cosmesi e la cura della persona sono sottoposti a crescenti pressioni per fare innovazione di prodotto a velocità supersonica e valutare gli attuali assortimenti di prodotti in maniera impeccabile. La vostra azienda come individua i prodotti più venduti, che sopravviveranno per diverse stagioni affermandosi come veri e propri “cult”? Come gestire le linee di prodotti formulati per la cura della bellezza, le fragranze e la toeletteria, accanto a prodotti e accessori non formulati?  Come vi focalizzate contemporaneamente sulle mode dettate dai consumatori, sulla qualità e sulla sostenibilità per battere la concorrenza?

Per tenere il passo di un mercato che si evolve sempre più velocemente, sviluppando al tempo stesso nuovi prodotti innovativi e formule di qualità eccellente, con un adeguato controllo dei margini, è importante avvalersi di un’unica soluzione digitale per ottimizzare la gestione del portafoglio di prodotti (PPM-Product Portfolio Management) e la pianificazione degli assortimenti nel commercio al dettaglio.  Dite basta a centinaia di fogli di calcolo obsoleti, catene infinite di messaggi di posta elettronica, file PDF e PowerPoint, e soluzioni software scollegate. In questo post del nostro blog spiegheremo come fare.

Partiremo spiegando che cos’è la strategia di gestione del portafoglio prodotti. Poi approfondiremo il discorso sull’utilizzo di una soluzione PLM (Product Lifecycle Management) per perfezionare e ottimizzare la gestione del portafoglio.

 

Che cos’è la gestione del portafoglio prodotti (PPM)

La gestione del portafoglio prodotti è un processo dinamico e complesso, guidato dai dati. Con la tecnologia PPM, marchi, commercianti e produttori di articoli per la cosmesi e la cura della persona possono stabilire quali prodotti portare avanti nello sviluppo, come definire il prezzo ottimale e gli aggiornamenti di prodotto necessari per rendere gli assortimenti più allettanti per i consumatori, oltre a soddisfare la domanda del mercato e assecondare le mode.

Un primo esempio della complessità della gestione del portafoglio prodotti è legato alle opportunità che si presentano a ogni cambio di stagione e a ogni festività o periodo di vacanza. In che modo marchi e commercianti possono rispondere per massimizzare il potenziale di vendita e aggiornare le linee di prodotto esistenti per soddisfare la domanda dei consumatori? Pensiamo a un marchio con un prodotto formulato di grande successo, ad esempio uno scrub da bagno. Come possono sfruttare la popolarità di questo articolo, abbinarlo strategicamente ad accessori non formulati con una busta omaggio e un guanto esfoliante, creando un set regalo alla moda per aumentare i margini e promuovere le vendite in tutte le regioni e in tutti i canali?

I commercianti cercano inoltre il mix perfetto di prodotti per la cosmesi e la cura della persona per sostenere la crescita del business, il successo dei lanci di nuovi prodotti e lo sviluppo di prodotti a marchio proprio (private label).

Per implementare una soluzione PPM con successo, valutate con attenzione i seguenti aspetti:

  • Quali codici articolo (SKU) sono più redditizi?
  • Qual è il modo migliore per adeguare i prodotti a diverse stagioni, festività e regioni?
  • I prodotti più venduti possono essere riallocati o ribrandizzati per nuovi mercati?
  • L’azienda rispondendo alle esigenze di prodotto di tutti i mercati di destinazione?
  • Quanto dovrebbero costare questi prodotti?
  • I prodotti sono conformi alle norme vigenti nei diversi mercati?

Dopo aver approfondito questi aspetti, i team avranno un quadro chiaro per definire la strategia di gestione del portafoglio prodotti. La decisione se ottimizzare un prodotto attraverso un aggiornamento, una modifica o una discontinuità diventa così chiara.

 

Perfezionare la gestione del portafoglio prodotti

Mentre i clienti effettuano i loro acquisti seguendo emozioni, influencer e mode, la tecnologia PPM è guidata dai dati. È necessario analizzare rigorosamente dati quali risultati di vendita, proiezioni, prezzi e margini. Anche i dati di marketing quali l’offerta complessiva di prodotti, il packaging, il branding, i mercati di destinazione e le informazioni sui concorrenti contribuiscono a perfezionare la gestione del portafoglio. Quando si devono valutare molti prodotti, in diverse regioni e su diversi canali, l’impresa potrebbe apparire ciclopica, soprattutto quando la visibilità delle informazioni e dei dati è oscurata da sistemi sparpagliati e scollegati.

 

Arriva il software per la gestione del portafoglio prodotti

Per perfezionare le gamme di prodotti, i marchi, i commercianti e i produttori di articoli per la cosmesi e la cura della persona hanno bisogno di una soluzione software PPM robusta. Le tecnologie digitali innovative sostengono l’efficienza dello sviluppo prodotto a 360 gradi, con piena visibilità e controllo dei costi, delle supply chain e del flusso di lavoro, dall’idea iniziale fino al prodotto pronto per la commercializzazione. Ma, soprattutto, le soluzioni digitali forniscono a chi gestisce i portafogli e a chi pianifica gli assortimenti dati in tempo reale su cui basare le loro decisioni.

Una soluzione PLM (Product Lifecycle Management) è il punto di partenza per una gestione su larga scala dei portafogli di prodotti. Il PLM consente a tutte le categorie di marchi, commercianti e produttori di articoli per la cosmesi e la cura della persona di avere piena visibilità sull’intero ciclo di vita del prodotto. Il software offre solide funzionalità di analisi, reportistica e connettività per i team, assicurando alle figure decisionali le informazioni necessarie per prendere decisioni strategiche e redditizie relativamente ai prodotti.

 

 

Potenziare la pianificazione dell’assortimento di prodotti con il PLM

Il PLM guida la trasformazione digitale dei commercianti mettendo a disposizione una “fonte unica della verità” per tutti coloro che partecipano ai processi decisionali. Il PLM è il crocevia di tutti i dati relativi ai prodotti e si collega direttamente con altri sistemi gestionali quali Enterprise Resource Planning (ERP), Product Information Management (PIM), Digital Asset Management (DAM), e-commerce, software per packaging e molti altri.

Poiché nel PLM vengono centralizzati tutti i dati di prodotto, i marchi, i commercianti e i produttori di articoli per la cosmesi e la cura della persona possono gestire rapidamente i flussi di lavoro, preventivare e tracciare i costi, snellire le comunicazioni con i fornitori, aggiornare e riproporre i prodotti più venduti e adattare agilmente i prodotti alle nuove stagioni. La gestione completa di flussi di lavoro e processi con il PLM assicura una visibilità accurata sulle decisioni che incidono sui risultati finanziari. I decisori possono allineare gli obiettivi finanziari e operativi per ogni stagione, per ridurre il time-to-market, ottimizzare gli assortimenti e fissare obiettivi fondati per i ricavi.

Per ottimizzare l’assortimento dei prodotti, assicuratevi che la soluzione PLM digitale offra funzionalità per la gestione del portafoglio e la pianificazione degli assortimenti. Fornendo dati in tempo reale e mantenendo in contatto tutti gli attori coinvolti lungo tutto il flusso di lavoro, il software offre agli operatori piena visibilità sull’intero ciclo di vita del prodotto. Un altro vantaggio importante è che i team possono creare scenari di costo ipotetici (what-if) variando le specifiche di progettazione dei prodotti, il packaging, i fornitori e altri aspetti, per valutare le implicazioni in termini di costi, tempistiche, formulazioni e conformità.

I commercianti che approcciano il business potenzialmente redditizio dei prodotti a marchio proprio (private label) o sviluppati congiuntamente con un fornitore non possono assolutamente fare a meno di una soluzione PLM digitale per snellire le attività operative. Il PLM collega il reparto R&D con gli sviluppatori di prodotti, la formulazione, gli acquisti, la conformità, l’ufficio legale, il packaging, l’etichettatura e il controllo qualità, per garantire che le decisioni sullo sviluppo dei prodotti e sulla pianificazione degli assortimenti siano basate su dati concreti.

La trasformazione del retail indotta dal PLM migliora profondamente i processi decisionali, in quanto rende più semplice per gli operatori valutare mix di prodotti complessi, individuare opportunità per lo sviluppo di private label e aumentare i margini sui prodotti, entrando al tempo stesso in nuovi mercati e più canali con una maggiore varietà di prodotti.

 

Semplificare gamme di prodotti complesse

In un settore in rapida evoluzione come quello della cosmesi e cura della persona, le informazioni in tempo reale sui risultati dei prodotti possono rappresentare la salvezza o la condanna di un marchio, un commerciante o un produttore. Uno dei “superpoteri” del PLM è snellire la gestione del portafoglio i prodotti. Le funzionalità PPM del PLM consentono alle aziende del settore di pianificare, ottimizzare e gestire i portafogli prodotti per accelerare il time-to-market e adattarsi velocemente alla domanda dei consumatori e alle tendenze del mercato.

Collegando i dati di vendita e i risultati dei prodotti per restringere la cerchia di prodotti da sviluppare, si riduce la confusione sul mercato, eliminando possibili doppioni e riducendo il lavoro duplicato grazie al riutilizzo efficiente dei prodotti esistenti. Marchi e commercianti possono individuare facilmente opportunità di ricavi aggiornando i prodotti di maggior successo e quelli che coprono più stagioni.

 

Entrare in più mercati con il PLM

Una soluzione PPM è fondamentale per i marchi, i commercianti e i produttori di articoli per la cosmesi e la cura della persona che vogliono entrare in nuovi mercati e nuove aree geografiche. Questa espansione porta con sé maggiore complessità e rischi concreti di duplicazioni e ridondanze costose. L’ingresso in nuovi mercati può comportare problemi di tipo linguistico, di rispetto delle normative locali e di adattamento alle mode e alle preferenze dei consumatori.

Una piattaforma PLM centralizzata offre piena visibilità sulla catena di sviluppo dei prodotti e agevola la gestione di portafogli vasti e complessi e l’abbattimento delle barriere fra reparti e regioni. Il PLM semplifica attività business-critical come la definizione di offerte commerciali per mercati locali, l’adattamento delle etichette, i testi in altre lingue, le informazioni sulle formule e la conformità normativa.

Sfruttare la potenza di una soluzione PLM digitale con solide funzionalità di gestione del portafoglio è la chiave per snellire il flusso di lavoro, perfezionare l’assortimento dei prodotti e ottimizzare i risultati di vendita.

 

Richiedi una demo

Share this article