26 Luglio, 2022     3 min read

In che modo Retail Planning protegge e promuove la sostenibilità

La sostenibilità sta rapidamente diventando uno dei fattori più importanti del fashion retail.

I consumatori  sono molto preoccupati dell’impatto ambientale prodotto dagli articoli che acquistano. Vogliono sapere da dove provengono i prodotti, quali materiali vengono utilizzati e se una parte qualsiasi dell’imballaggio può essere riciclata. Gli acquirenti al dettaglio vogliono trasparenza, pratiche di lavoro etiche e una riduzione degli sprechi.

I rivenditori, dal canto loro, affrontano una serie di ostacoli per ridurre il costo della merce, svuotare il magazzino e ridurre il proprio impatto ambientale.

Fortunatamente, i fashion retailer che utilizzano la solida soluzione di pianificazione di Centric Software® superano questi ostacoli per soddisfare con profitto le richieste dei consumatori e attrarre acquirenti eco-consapevoli, nuovi e abituali.

Continua a leggere per scoprire 3 modi semplici ed efficaci grazie ai quali la pianificazione della vendita al dettaglio attua un cambiamento positivo nella tua strategia di merchandising, per il pianeta e per tutta la tua catena del valore.

1. Effettua accurate previsioni per soddisfare le esigenze dei consumatori

I rivenditori che desiderano sfruttare la brand loyalty di consumatori attenti all’ambiente devono dimostrare di essere seri e responsabili nel loro impegno verso la sostenibilità. La soluzione Retail Planning di Centric risponde ai bisogni emergenti laddove la moda e il processo decisionale eco-consapevole si incrociano.

Retail Planning crea accurati report di dati per confrontare e contrastare i trend di vendita delle stagioni precedenti e puntare sulle tendenze di mercato e sui prodotti bestseller.

Essere in grado di utilizzare enormi quantità di informazioni e trasformarle in report stagionali basati sui dati impedisce alle aziende di produrre in eccesso. I rivenditori possono quindi piazzare ordini di produzione più accurati ai loro produttori anziché ordini in eccesso costituiti da prodotti che non venderanno e che per essere smaltiti potrebbero aver bisogno di essere fortemente scontati o che potrebbero finire in discarica.

Un ulteriore vantaggio è la capacità di incoraggiare la sostenibilità e consolidare la credibilità del marchio tramite rapporti trasparenti che documentano l’impatto etico e ambientale delle aziende.

Retail Planning Promotes Sustainability

2. Consente un’allocazione efficiente dei prodotti per ridurre le scorte di magazzino

La capacità di una soluzione di pianificazione del retail di prevedere con precisione le merci si traduce nel corretto allineamento tra domanda e offerta. Producendo solo ciò che è necessario, le aziende riducono efficacemente i costi aggiuntivi associati all’eccesso di offerta.

Un’allocazione efficiente dei prodotti e il sapere quando e dove i prodotti devono andare si traduce in un minore trasferimento di scorte tra i magazzini di distribuzione e i negozi al dettaglio.  Inoltre, essere in grado di trasportare il giusto assortimento di prodotti, varianti e promozioni al momento giusto consente ai retailer di svuotare gli scaffali e ridurre le merci in eccesso stagione dopo stagione.

Ciò è d’importanza cruciale per le iniziative di sostenibilità di qualsiasi azienda: ridurre i trasferimenti di scorte significa ridurre considerevolmente le emissioni nocive e gli inquinanti che producono un impatto sulla salute pubblica e sul riscaldamento globale.

Inoltre, un ciclo di pianificazione più corto permette alle aziende di ordinare all’ultimo minuto le forniture prodotte in prossimità e di ordinare sempre e solo ciò di cui necessitano. Una soluzione di pianificazione del retail consente la creazione di una serie di scenari che simulano ritardi e calcolano il rischio implicito di ogni evento. In questo modo le aziende possono facilmente adeguare le loro operazioni di inventario secondo la loro tolleranza al rischio.

3. Promuove la trasparenza per gli acquirenti eco-consapevoli

Dati accessibili consentono la trasparenza verso i consumatori. Con un software di pianificazione del retail quale Centric, è facile e rapido tenere traccia della composizione dei beni sostenibili e delle certificazioni dei fornitori e dei materiali, dalle collezioni via via fino al livello del negozio locale.

Analizza una gamma di attributi per assicurarti di essere sempre allineato ai tuoi programmi di sostenibilità e pubblicizza i tuoi KPI stagionali positivi o i miglioramenti su base annua, come:

  • La composizione o l’incremento percentuale di prodotti derivati da materiali organici
  • I miglioramenti derivati dall’adozione di packaging riciclabile
  • La quantità di emissioni di carbonio ridotte nei processi di produzione
  • La percentuale di energia rinnovabile utilizzata nella tua azienda

Puoi ulteriormente migliorare, proiettare e pubblicizzare i tuoi sforzi di sostenibilità con KPI di pianificazione del retail. Utilizza il software di pianificazione per simulare KPI a seconda delle  diverse strategie e confronta i piani attuali con iniziative passate per spingere la tua azienda a migliorare continuamente.

4. I rivenditori e i loro strumenti

Ciò che accade dopo dipende dai rivenditori, ma dotare le aziende degli strumenti di cui necessitano per promuovere una crescita sostenibile è la chiave di successo per una reale trasformazione.

La soluzione Retail Planning di Centric è la soluzione out-of-the-box ideale per facilitare questa ristrutturazione del settore, da tempo necessaria. Fornisce una solida struttura che garantirà  alle aziende di rimanere allineate e impegnate nei programmi di sostenibilità.

Share this article